cm

Milioni di euro per aprire agriturismi in Sicilia: al bando possono partecipare tutti

cm

Una boccata d’ossigeno all’agricoltura: la Regione siciliana ha stanziato venticinque milioni di euro per l’apertura o il mantenimento di agriturismi, fattorie didattiche e strutture legate all’agricoltura e al turismo.

Cosa si può proporre: tra gli investimenti ammissibili c’è la ristrutturazione, il recupero, la riqualificazione e l’adeguamento di fabbricati e manufatti aziendali esistenti e delle aree in cui si trovano.

L’acquisto di attrezzature specifiche e necessarie per l’attività sociale (per esempio per un progetto di agricoltura sociale) l’installazione e il ripristino di impianti termici e telefonici dei fabbricati o ancora la realizzazione di servizi e dotazioni durevoli necessari per l’attività che si intende realizzare.

Lavori di adeguamento: come la realizzazione di opere legate al superamento di barriere architettoniche e di prevenzione dei rischi e il miglioramento del bene immobile.

Importante: le domande possono essere presentate dal 20 settembre al 20 dicembre(il bando puoi scaricarlo da questo link).

«Vogliamo dare un’ulteriore boccata d’ossigeno al comparto turistico dell’agricoltura siciliana in crescita negli ultimi anni e incoraggiare i giovani a tornare nelle campagne e a mettere a profitto la loro creatività», dichiara il presidente della Regione Nello Musumeci.

Per l’assessore regionale all’Agricoltura, Edy Bandiera: «L’importanza fondamentale del bando risiede nella diversificazione dell’attività agricola, che da un lato accresce la redditività e la dimensione economica delle nostre imprese e dall’altro, mediante la promozione dell’agriturismo, preserva e promuove il patrimonio edile rurale».

20-11-2019

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *