Cade per un tombino: Comune di Sambuca gli deve 150.000 euro

tombino-e1521216858436SAMBUCA DI SICILIA (AGRIGENTO) – Cade con la moto a causa di un tombino e il giudice impone al Comune di Sambuca di Sicilia, in provincia di Agrigento, di risarcire. E non per 20.000 euro, come aveva stabilito il giudice di primo grado, ma 140.000. Che, sommati agli interessi legali e alle spese del giudizio, arrivano a 150.000. Il beneficiario è un 40enne, caduto per un tombino mal segnalato.

È quanto stabilito dalla Corte d’Appello di Palermo con sentenza definitiva perché il Comune non si è appellato entro i 120 giorni previsti. Come spiega il “Giornale di Sicilia”, l’uomo aveva perso il controllo della moto a causa di un tombino ribassato e non segnalato. Nella caduta ha riportato lesioni personali e danni al mezzo.

Nel 2011 il Tribunale di Sciacca aveva condannato il Comune di Sambuca a pagare un risarcimento di 20.000 euro; l’amministrazione del tempo non ritennne di costituirsi in giudizio per difendere l’Ente. In appello è stata accolta la tesi del sambucese, assistito dall’avvocato Pasquale Modderno, che chiedeva il risarcimento del danno biologico e funzionale oltre a quello estetico per lo squarcio alla gamba.

siciliafan.it

gioielli_geraci
effevi-auto

Centro-Flora-Galfano
lola-parucchieri

bottinoauto
Parti-e-Scopri

momotaro-modulo
bomboni1

Fly-in-Song
New-Flora-Maliarda

CAE-Caracci
Assunta-Carlino-Wedding-Planner

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *